Manifesto delle azioni

Con l'approvazione del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP), la Provincia di Venezia divenne soggetto amministrativo competente in materia urbanistica; ad essa fu attribuita la competenza per¬†l'approvazione dei Piani di Assetto del Territorio (PAT) comunali, delle varianti ai Piani Regolatori Generali comunali¬†in itinere e, pi√Ļ in generale, la gestione di governo del territorio.

Pertanto, a seguito di queste nuove responsabilit√† in materia di pianificazione territoriale sopraordinata e strategica, furono individuate alcune linee‚Äďguida che le amministrazioni comunali avrebbero potuto¬†seguire nella redazione dei loro strumenti urbanistici, e nella gestione del territorio in genere.

Il "Manifesto delle azioni" nasce non come documento burocratico normativo, ma in qualità di breve vademecum che individua in 7 punti i principi cardine che la Provincia di Venezia (ora Città metropolitana) ritiene fondamentali per la gestione ed il governo del territorio. Per i 44 comuni veneziani può rappresentare tuttora un utile strumento d'indirizzo, al fine di recepire le politiche di area vasta previste dallo strumento di pianificazione territoriale.

La proposta di lavoro si fonda su un nuovo modo di rapportarsi ai problemi delle realtà comunali attraverso:

‚ÄĘ la disponibilit√† ad ascoltare le istanze pi√Ļ autentiche provenienti dal territorio, secondo la forma del "governo partecipato";

‚ÄĘ la capacit√† di rispondere concretamente, ed in tempo reale, a tali esigenze coordinandone le azioni (governance).

Riteniamo infatti che l'attuazione di processi di ampia partecipazione sociale a supporto di scelte amministrative riguardanti la trasformazione del territorio, debba superare l'approccio meramente burocratico e formale ai problemi, preferendo uno stile pi√Ļ manageriale e propositivo, che funga da supporto alle decisioni e alla definizione di scelte strategiche, lungimiranti e in coerenza con la missione di un'istituzione pubblica.

Il governo di un territorio e delle sue comunità è la risultante di un sistema complesso di azioni che devono coordinarsi con le politiche sovraordinate, per essere condivise con gli attori territoriali. Produrre la sintesi di un sistema così complesso, che va dall'uso del territorio agli indirizzi socio-economici, alla formazione scolastica e culturale, richiede a monte la condivisione di una visione ampia, in grado di orientare le azioni e tale da costituire una cornice entro la quale prevedere e valutare insieme i possibili effetti ambientali e sociali.

I concetti sui quali si basano le sette linee ‚Äď guida, di cui il Manifesto si compone, sono:

1. Capitale verde d'Europa

2.¬†Contenere il consumo del suolo ‚Äď densificare la citt√† ‚Äď rigenerazione urbana

3. Area metropolitana

4. Città d'acqua

5. Aree industriali

6. Mobilità alternativa

7. Sobrietà e risparmio energetico in edilizia

scarica il manifesto delle azionipdf